La fotografia è una macchina del tempo, capace di rendere il passato futuro; attraverso questa visione realizzo contrasti che mettono in relazione il presente, il passato ed il futuro rendendo questa dimensione un “raccontare circolare”.

Da qui nasce l’idea di immagini in un mondo circolare, che prende in prestito il mondo dai nostri figli e glielo restituisce migliorato, un racconto che porta con sé l’insegnamento del passato senza il quale non ci sarebbe futuro.

Ciriaco De Mita è stato parte della storia della Repubblica Italiana e tutt’oggi è la testimonianza di quanto sia stato fatto in passato affinché oggi la nostra terra ed i nostri diritti siano manifesti; questi sono proiettati nel futuro, anche se incerto, e divengono insegnamento per i posteri attraverso il racconto fotografico.

Le espressioni, le rughe, i segni della vita parlano attraverso il volto ed il ritratto ferma e rende eterne queste emozioni che, attraverso la luce, imprimono su carta la necessità di ricordare.

Tramite il ricordo si ferma la storia e la si rende fruibile ai posteri e a noi e, grazie al Presidente De Mita, abbiamo avuto la possibilità di regalare al futuro i segni della storia, della vita politica di un uomo che è spaccato dell’Italia che si racconta.

Immagini di un mondo circolare è il primo di una serie di libri fotografici che racconteranno i volti di un Italia che ha parlato di sé al mondo; attraverseremo tematiche come la chiesa, lo sport, l’ambiente, la moda; temi che hanno la necessità di essere raccontati e portati agli onori del vero affinché l’insegnamento del passato arrivi nel presente a chi costruirà un nuovo futuro.

Attraverso la mia fotografia ho cercato di trasmettere emozioni che, a differenza delle parole, arrivano in una frazione di secondo, emozioni che non hanno bisogno di essere comprese né tradotte, ma semplicemente vissute ed incamerate così che un piccolo pezzo del mio cuore entri a far parte della vostra vita.

de mita.jpg
cartolina avanti.png